Fratelli in Erba

Fratelli in Erba

I fratelli Kincaid sono due, Bill e Brady (entrambi interpretati da Edward Norton), gemelli assolutamente indistinguibili ma solo per quel che riguarda l’aspetto fisico. Infatti uno è scappato dalla cittadina di provincia in cui sono nati ed è diventato professore universitario di filosofia antica, l’altro invece ha conservato il luogo di residenza e ha messo in piedi una florida coltivazione di marijuana e il relativo commercio illegale. Le loro vite tornano ad incrociarsi quando il secondo richiama il primo nel paese natale inscenando la propria morte per obbligarlo a tornare e convincerlo a sostituirsi a lui per un giorno, in modo da avere un alibi perfetto per un crimine che ha in mente di commettere.

Nonostante il titolo può far pensare a un film disimpegnato ci si accorge fin dai primi minuti che non è così, dove Bill, tenendo una lezione, spiega in sostanza tutta l’essenza del film. La lezione è su Socrate, in particolare sull’etica e la pessima fine che fa chi si illude di aver raggiunto un vero equilibrio nella vita (riferendosi inconsciamente a se stesso), dopodichè si trova a sostenere con un’allieva una discussione sul rapporto che esiste tra commedia e tragedia. E’ con questa perfetta mistura tra commedia e tragedia che il regista vuole mostrarci come il destino delude inesorabilmente le aspettative dei personaggi e punisce chi cerca di mettersi contro esso adoperandosi per il proprio futuro. Mostra come personaggi imprevedibili possono essere la chiave di grossi risvolti o come la personalità di ognuno possa essere rivoltata completamente a seguito di determinati eventi.
In in certo senso possiamo definirla come un remake dei Malavoglia di Verga, ovviamente vista tutta in un ottica Americana con nuovi valori e nuove caratteristiche dei personaggi.
Il segreto del film forse sta nella straordinaria capacità di giocare con le aspettative degli spettatori. Rimarrà infatti stupito chi, avendo visto la prima parte del film, penserà di poterne prevedere la seconda.

Riguardo Simone Serrani

Foto del profilo di Simone SerraniDid you hear what the Zen master said to the hot dog vendor? “Make me one with everything.”


Lascia un Commento

2 thoughts on “Fratelli in Erba